Tag Archive

Europarlamento: serve una svolta nella politica migratoria

By euronote

«Almeno 20.000 persone sono morte negli ultimi 20 anni nel tentativo di raggiungere le coste europee. Non possiamo permettere che ne muoiano ancora» ha dichiarato il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, rivolgendosi ai capi di Stato e di governo dell’Ue riuniti nel Consiglio europeo il 25 ottobre scorso. Facendo riferimento al grave naufragio... »

Amnesty: agire per i diritti dei migranti

By euronote

In seguito all’ennesima tragedia delle migrazioni nel Canale di Sicilia, Amnesty International ha chiesto all’Unione europea e ai governi degli Stati membri di agire in modo determinato per prevenire ulteriori perdite di vite umane nel Mediterraneo e proteggere i diritti umani di migranti e rifugiati. «L’ultimo naufragio di Lampedusa ha messo in evidenza quanto le... »

Amnesty: sulle renditions «non ci sono più scuse»

By euronote

L’Ufficio Europa di Amnesty International ha voluto esprimere soddisfazione per la risoluzione votata dal Parlamento europeo in ottobre che chiede «verità e giustizia» per quanto riguarda il coinvolgimento dei Paesi dell’Ue nei programmi di detenzioni segrete e cosiddette “extreaordinary renditions” ideati dalla Cia statunitense negli ultimi 10 anni nell’ambito della lotta al terrorismo. «Ci congratuliamo... »

Il Consiglio d’Europa richiama l’Ue sui diritti dei migranti

By euronote

«L’esternazione da parte dell’Unione europea delle politiche di controllo delle frontiere esterne ha effetti deleteri sui diritti dell’uomo, in particolar modo sul diritto di lasciare un Paese, condizione preliminare e necessaria per il pieno godimento degli altri diritti, specialmente del diritto di richiedere asilo»: è quanto dichiarato dal commissario per i diritti umani del... »

Italia condannata per violazione dei diritti

By euronote

L’Italia è stata condannata nel 2012 a versare indennizzi per 120 milioni di euro dalla Corte europea dei diritti dell’uomo per le violazioni riscontrate in materia di diritti dei cittadini. Si tratta della cifra più alta mai pagata da uno dei 47 Stati membri del Consiglio d’Europa. Sono ben 2569 le sentenze emesse dalla Corte... »

Amnesty International: rapporto 2012 sui diritti umani

By euronote

«Il fallimento delle leadership è diventato globale nel 2011, anno in cui i dirigenti politici hanno risposto alle proteste con brutalità o indifferenza. I governi devono dimostrare di possedere una leadership legittima e combattere l’ingiustizia, proteggendo chi è senza potere e limitando l’azione di coloro che il potere ce l’hanno. È giunto il momento... »

Italia condannata per i respingimenti

By euronote

La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha condannato il 23 febbraio 2012 l’Italia per aver violato la Convenzione europea dei diritti dell’uomo nel 2009, intercettando e rinviando in Libia un gruppo di cittadini somali ed eritrei senza esaminare le loro necessità di protezione. Il caso riguarda 11 cittadini somali e 13 cittadini eritrei,... »

Rafforzare la tutela dei diritti fondamentali

By euronote

«In questi tempi economicamente difficili, l’Ue deve garantire più che mai che non si facciano passi indietro nell’ambito della tutela dei diritti fondamentali» sottolinea nel suo Rapporto 2010 l’Agenzia europea per i diritti fondamentali (Fra). Dall’analisi svolta nel corso del 2009 emerge infatti come i vari meccanismi di tutela garantiti sulla carta non funzionino ancora... »

Amnesty: troppe lacune nella giustizia globale

By euronote

«La repressione e l’ingiustizia prosperano nelle lacune della giustizia globale, condannando milioni di persone a una vita di violazioni, oppressione e violenza» ha dichiarato la presidente della Sezione italiana di Amnesty International, Christine Weise, durante la presentazione del Rapporto annuale redatto dall’organizzazione internazionale. I governi, ha aggiunto la presidente di Amnesty Italia, «devono assicurare... »

Libertà di informazione

By euronote

Informare ed essere informati: un diritto democratico fondamentale «Ogni persona ha diritto alla libertà d’espressione. Tale diritto include la libertà d’opinione e la libertà di ricevere o di comunicare informazioni o idee senza che vi possa essere ingerenza da parte delle autorità pubbliche e senza considerazione di frontiera». Così recita l’articolo 10 della Convenzione europea dei... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data