Tag Archive

Clima economico in peggioramento

By euronote

Dopo quasi un semestre di pallida ripresa della fiducia economica degli operatori di tutti i settori dell’economia europea, il clima economico della primavera 2013 è nuovamente peggiorato. Nel mese di marzo, infatti, l’indicatore del clima economico (EconomicSentimentIndicator – Esi) è diminuito sia nell’area dell’euro che nell’Ue, bloccando così una ripresa costante avviata nel novembre... »

Dialogo sociale vittima della crisi

By euronote

L’attuale crisi economica compromette seriamente il dialogo tra i rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro e i governi, mentre le riforme adottate recentemente dai governi non sono sempre state accompagnate da un dialogo sociale pienamente efficace, con la conseguenza che le relazioni industriali sono sempre più conflittuali in Europa. È quanto rileva... »

DISOCCUPAZIONE GIOVANILE

By euronote

Il problema lavoro per i giovani europei I dati più recenti forniti dall’Ufficio statistico dell’Unione europea, Eurostat, sono piuttosto chiari: la disoccupazione è in costante aumento nell’intera Unione e nella zona euro e colpisce soprattutto i giovani. Nell’aprile 2012, infatti, si sono registrati nei 27 Paesi dell’Ue 5,46 milioni di disoccupati di età inferiore ai 25... »

Grecia: l’uscita dalla crisi secondo la Commissione

By euronote

È possibile e come risollevare le condizioni di un Paese come la Grecia, da mesi considerato sull’orlo del fallimento economico-finanziario e alle prese con una drammatica situazione sociale? Sì secondo la Commissione europea, che nell’aprile scorso ha pubblicato un comunicazione in cui ha indicato gli elementi principali del programma da attuare nel corso del... »

Crisi: crescono i timori dei cittadini

By euronote

Monitorare l’impatto sociale della crisi attraverso la percezione dell’opinione pubblica europea, questo l’obiettivo di una tipologia di sondaggi Eurobarometro in corso fin dal 2009 dei quali l’ultimo è stato pubblicato lo scorso aprile. L’indagine è stata svolta nel dicembre 2011 con 25.544 interviste condotte in tutti i 27 Stati membri dell’Unione europea. Riportiamo di... »

Tutelare i cittadini dalle crisi bancarie

By euronote

La crisi finanziaria mondiale ha dimostrato che un problema bancario può diffondersi rapidamente al resto dell’economia e ad altri Paesi e che nell’Ue mancano norme efficaci per gestire adeguatamente i casi di banche in difficoltà. In molti casi, infatti, i governi europei hanno dovuto spendere i soldi dei contribuenti per salvare gli istituti più... »

Dialogo sociale contro la crisi

By euronote

Il dialogo tra rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro e tra questi e i governi è stato cruciale per aiutare a formare la risposta dell’Europa alla crisi: è quanto afferma un Rapporto pubblicato dalla Commissione europea, secondo cui il coinvolgimento delle parti sociali in concertazione e consultazione ha aiutato le aziende e... »

Small Business Act: come sostenere le Pmi

By euronote

Nell’Ue circa 23 milioni di piccole e medie imprese (Pmi) occupano il 67% della forza lavoro del settore privato. Le Pmi, che rappresentano il 99% di tutte le aziende europee e danno lavoro a oltre 90 milioni di persone, costituiscono un elemento fondamentale dell’economia dell’Ue e possono dare un contributo di fondamentale importanza alla... »

Modifiche al trattato per la stabilità finanziaria

By euronote

La Commissione europea ha approvato la proposta che il Trattato dell’Ue sia modificato prima del 2013 così da permettere l’istituzione di un meccanismo di stabilità europeo, nell’intento di salvaguardare la stabilità nell’area dell’euro. Era stato il Consiglio europeo del dicembre 2010 ad avanzare la proposta di modificare l’articolo 136 Tfue con l’introduzione di un nuovo... »

Per l’Ue previsioni moderatamente positive

By euronote

Ripresa economica «consolidata» e prospettive economiche e occupazionali moderatamente positive per l’Ue, almeno secondo le Previsioni d’autunno per il periodo 2010-2012 rese note dalla Commissione europea nelle scorse settimane. Tra il 2010 e il 2011 il Prodotto interno lordo (PilL) dell’Ue dovrebbe aumentare dell’1,75% e di circa il 2% nel 2012, stime che segnano una... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data