Tag Archive

Europarlamento: serve una svolta nella politica migratoria

By euronote

«Almeno 20.000 persone sono morte negli ultimi 20 anni nel tentativo di raggiungere le coste europee. Non possiamo permettere che ne muoiano ancora» ha dichiarato il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, rivolgendosi ai capi di Stato e di governo dell’Ue riuniti nel Consiglio europeo il 25 ottobre scorso. Facendo riferimento al grave naufragio... »

L’emergenza umanitaria riguarda tutta l’Europa

By euronote

Come l’Unione europea intende affrontare gli sviluppi della situazione in Africa settentrionale e in particolare il potenziale afflusso di migranti dalla regione? Ne hanno parlato i ministri dei 27 Stati membri durante la sessione del Consiglio Giustizia e affari interni (Gai), svoltasi lo scorso 24 febbraio, nel corso del quale sono stati esaminati gli... »

Unhcr: l’Ue garantisca l’accesso all’asilo

By euronote

«L’asilo in Europa non deve essere minacciato dalla tendenza ad applicare politiche di frontiera più restrittive», questo l’appello lanciato dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Acnur-Unhcr) agli Stati membri dell’Ue e all’Agenzia europea per le frontiere esterne Frontex. Secondo l’Unhcr, infatti, nello sforzo attuato per arginare l’immigrazione irregolare «l’Europa non deve dimenticare che... »

No ai controlli effettuati dalle compagnie aeree

By euronote

«Le compagnie aeree non sono autorità preposte all’immigrazione» ha dichiarato il 12 ottobre scorso il commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Thomas Hammarberg, denunciando che molti Paesi europei cercano di ridurre l’immigrazione minacciando indebitamente di infliggere sanzioni alle compagnie aeree e ad altre aziende di trasporto. Secondo Hammarberg, per limitare gli ingressi nel... »

Non criminalizzare l’immigrazione

By euronote

«Criminalizzare l’entrata e la presenza irregolare dei migranti in Europa lede i principi sanciti dal diritto internazionale provocando, al tempo stesso, numerose tragedie umane senza raggiungere la finalità voluta, ovvero quella di esercitare un controllo concreto sul fenomeno dell’immigrazione» ha dichiarato il commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Thomas Hammarberg, presentando a... »

Protezione e asilo politico in Europa

By euronote

I 27 Stati membri dell’Ue hanno garantito la protezione a 76.300 richiedenti asilo nel 2008, soprattutto iracheni (16.600 persone, 22% del totale delle persone protette), somali (9500, 12%), russi (7400, 10%), afghani (5000, 7%) ed eritrei (4600, 6%). I dati raccolti da Eurostat segnalano 281.100 decisioni prese sull’applicazione dell’asilo a livello di Ue, delle quali... »

Aspettando Copenaghen

By euronote

Accordo di massima sul contributo finanziario dell’Ue nella lotta ai cambiamenti climatici, ma «condizionale a sforzi comparabili di altri attori chiave», concessioni alla Repubblica Ceca sul Trattato di Lisbona e un approccio più coordinato su immigrazione e asilo, queste le principali decisioni del Consiglio europeo svoltosi nei giorni 29-30 ottobre scorsi. Sulla questione climatico-ambientale in... »

Luci e ombre da Bruxelles

By euronote

Buone e meno buone notizie sono arrivate nei giorni scorsi da Bruxelles. Tra le buone notizie, la probabile entrata in vigore entro l’anno del Trattato di Lisbona che potrebbe permettere all’Ue di riprendere slancio dopo anni di paralisi istituzionale e aiutarla a trovare politiche comuni per rispondere alla crisi e riprendere un ruolo più... »

Progetto Espoir I

By euronote

un progetto per l’incontro interculturale L’interculturalità è ormai una caratteristica delle società europee, come di molte altre regioni del mondo. Nella maggior parte degli Stati membri dell’Unione europea è ormai consolidata la presenza stabile di cittadini stranieri immigrati che contribuiscono alla vita sociale, economica e culturale dei luoghi in cui vivono. Nei posti di lavoro, nei... »

Sicurezza all’italiana

By euronote

Mentre la Svezia assumeva la presidenza di turno dell’Ue, annunciando tra le sue priorità la definizione entro fine anno del nuovo programma europeo quinquennale in materia di Libertà, Sicurezza e Giustizia che prenderà appunto il nome di Programma di Stoccolma, uno degli Stati membri fondatori, l’Italia, il 2 luglio scorso ha adottato nuove norme... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data