Nuovo pacchetto di norme europee sui rifiuti

pubblicato in N. 3 - Aprile 2018 - numero di aprile 2018

Adottato dall’Europarlamento per sostenere l’Ue verso un’economia circolare Nell’Unione europea si producono ogni anno più di 2,5 miliardi di tonnellate di rifiuti, che producono effetti negativi sull’ambiente, il clima, la salute dell’uomo e l’economia. Nonostante la gestione dei rifiuti sia molto migliorata negli ultimi decenni nell’Ue, oltre un quarto dei rifiuti urbani è ancora smaltito... »

Aiuti pubblici allo sviluppo in lieve calo

pubblicato in N. 2 - Aprile 2018 - numero di aprile 2018

Troppi Paesi donatori sono ancora lontani dall’obiettivo dello 0,7% del Reddito Gli Aiuti pubblici allo sviluppo (Aps) da donatori ufficiali sono rimasti più o meno stabili nel 2017 a livello globale, per un ammontare complessivo di circa 130 miliardi di dollari, con una lieve diminuzione dello 0,6% rispetto al 2016. L’Unione europea e i suoi... »

Nell’Ue razzismo e discriminazioni sul lavoro

pubblicato in N. 1 - Aprile 2018 - numero di aprile 2018

Nessun progresso sul mercato occupazionale per le minoranze etnico-religiose Il mercato del lavoro europeo è caratterizzato da una persistente discriminazione delle minoranze etniche e religiose, sia nella ricerca del lavoro che sul posto di lavoro, questo nonostante l’impegno sull’antidiscriminazione che da molti anni caratterizza l’azione dell’Unione europea. È quanto emerge da un Rapporto della Rete... »

Una possibilità per influire sulle politiche dell’Ue

pubblicato in N. 5 - Marzo 2018 - numero di marzo 2018
Una possibilità per influire sulle politiche dell’Ue

È l’iniziativa dei cittadini, strumento già sostenuto da circa 9 milioni di europei Un invito rivolto alla Commissione europea perché proponga un atto legislativo su questioni per le quali l’Ue ha la competenza di legiferare: è questa la definizione di un’iniziativa dei cittadini, che per essere presa inconsiderazione deve essere sostenuta da almeno un milione... »

Combinare giustizia sociale ed efficienza economica

pubblicato in N. 4 - Marzo 2018 - numero di marzo 2018

Questione centrale del Vertice tra istituzioni dell’Ue e parti sociali europee «L’economia continua a crescere oltre le aspettative, l’occupazione è in aumento e gli investimenti stanno riprendendo, ma la crescita economica ha poco senso se non comporta una migliore qualità della vita per i cittadini. Ho discusso con le parti sociali come combinare giustizia sociale... »

Nuove proposte per l’equità sociale nell’Ue

pubblicato in N. 3 - Marzo 2018 - numero di marzo 2018

Un’Autorità europea del lavoro e garanzie nell’accesso alla protezione sociale Garantire che le norme per le quali le persone possono vivere e lavorare nell’Unione europea siano note e applicate, dare seguito all’attuazione del pilastro europeo dei diritti sociali, favorire i diritti sociali e l’accesso alla protezione sociale, queste le priorità del pacchetto adottato nei giorni... »

Diseguaglianza di genere nella gestione del tempo

pubblicato in N. 2 - Marzo 2018 - numero di marzo 2018

In occasione dell’8 marzo evidenziata la necessità di conciliare famiglia e lavoro Il controllo del tempo a propria disposizione per svolgere le varie funzioni quotidiane, tra lavoro, impegni familiari, hobby e interessi, è la dimensione che più di altre evidenzia quanto sia ancora forte la disuguaglianza di genere nei Paesi dell’Ue. Così, in occasione della... »

Rischi economici e sociali per disoccupati e occupati

pubblicato in N. 1 - Marzo 2018 - numero di marzo 2018

I senza lavoro a rischio povertà, i lavoratori precari privi di protezione sociale Nei Paesi dell’Unione europea si stimano circa 17,9 milioni di disoccupati e quasi la metà di essi rischia di essere in condizioni di povertà di reddito. È quanto emerge da uno studio pubblicato da Eurostat alla fine di febbraio e basato su dati... »

Bassi e fortemente diseguali i salari minimi nell’Ue

pubblicato in 2018, Febbraio, N.4 Febbraio 2018 - numero di febbraio 2018
Bassi e fortemente diseguali i salari minimi nell’Ue

Grandi differenze tra gli Stati membri evidenziate da uno studio di Eurostat All’interno dell’Unione europea molti degli Stati membri fondatori hanno una lunga tradizione nel garantire un salario minimo nazionale a chi si trova nella fascia più bassa della forza lavoro. Un certo numero di altri Stati membri, tra cui la Germania, l’Irlanda, il Regno... »

Bassi e fortemente diseguali i salari minimi nell’Ue

pubblicato in 2018, Febbraio, N.4 Febbraio 2018 - numero di febbraio 2018
Bassi e fortemente diseguali i salari minimi nell’Ue

Grandi differenze tra gli Stati membri evidenziate da uno studio di Eurostat All’interno dell’Unione europea molti degli Stati membri fondatori hanno una lunga tradizione nel garantire un salario minimo nazionale a chi si trova nella fascia più bassa della forza lavoro. Un certo numero di altri Stati membri, tra cui la Germania, l’Irlanda, il Regno... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data