Sarà sempre più un’Europa “fortezza”

pubblicato in N. 3 - Giugno 2018 - numero di giugno 2018

Nel prossimo Bilancio si prevedono forti investimenti sul controllo delle frontiere «Una migliore gestione delle frontiere esterne e la migrazione rimarranno priorità fondamentali per l’Ue negli anni a venire. Sfide più grandi richiedono maggiori risorse. L’aumento dei finanziamenti sarà fondamentale per garantire che si possano realizzare le seguenti priorità politiche: rendere più sicure le nostre... »

Diritti fondamentali sempre a rischio

pubblicato in N. 2 - Giugno 2018 - numero di giugno 2018

L’attuazione della Carta europea evidenzia problemi, specie per i migranti I diritti, si sa, non sono per sempre, neanche quelli fondamentali sanciti e riconosciuti da leggi nazionali e carte internazionali; perché le leggi possono essere cambiate e le carte disattese e così ciò che si dava per scontato può non esserlo più. L’attualità europea lo dimostra,... »

Proposto il nuovo Fondo sociale europeo

pubblicato in N. 1 - Giugno 2018 - numero di giugno 2018
Proposto il nuovo Fondo sociale europeo

Migliorato secondo la Commissione, inadeguato invece per i sindacati europei In prospettiva della definizione del prossimo bilancio a lungo termine dell’Ue, che comprenderà il periodo 2021-2027, la Commissione europea ha proposto il 30 maggio scorso un rafforzamento della dimensione sociale dell’Ue con un Fondo sociale europeo nuovo e migliorato, denominato Fondo sociale europeo Plus (Fse+),... »

Una crescita più sostenibile e inclusiva

pubblicato in N. 4 - Maggio 2018 - numero di maggio 2018

Gli orientamenti di politica economica dell’Ue per i prossimi 12-18 mesi L’Europa sta vivendo la crescita economica più forte degli ultimi dieci anni, destinata a continuare fino all’anno prossimo secondo le previsioni, caratterizzata da buoni livelli di occupazione, investimenti in ripresa e finanze pubbliche in netto miglioramento. Stanno però emergendo nuovi rischi, derivanti dalla volatilità... »

Migrazioni: il punto sull’Agenda europea

pubblicato in N. 3 - Maggio 2018 - numero di maggio 2018

La Commissione richiama gli Stati membri dell’Ue a un maggior impegno Colmare la «persistente carenza di mezzi» della guardia costiera e di frontiera europea, migliorare i rimpatri, promuovere il reinsediamento e proteggere meglio i migranti lungo le rotte: queste le priorità indicate dalla Commissione europea nella Relazione pubblicata il 16 maggio scorso con cui ha... »

Sul futuro dell’Ue anche una consultazione pubblica

pubblicato in N. 2 - Maggio 2018 - numero di maggio 2018

Il sondaggio online lanciato dalla Commissione e aperto a tutti durerà un anno «Vorremmo coinvolgerla in questa consultazione a proposito delle preoccupazioni, speranze e aspettative per il futuro dell’Ue», una consultazione che intende «trasmettere le opinioni ai leader dell’Ue, aiutandoli a individuare le giuste priorità per gli anni futuri». È quanto si legge sul portale web... »

Luci ed ombre nelle previsioni economiche di primavera

pubblicato in N. 1 - Maggio 2018 - numero di maggio 2018

Continua l’espansione economica dell’Ue, ma disomogenea e soggetta a rischi L’economia dell’Unione europea è in espansione rispetto all’ultimo decennio di crisi, con aspettative per il prossimo triennio che superano le previsioni dei mesi scorsi, anche se la crescita sarà stazionaria e in lieve calo. Si tratta però di una situazione molto diseguale tra i Paesi... »

Lotta alla disinformazione online

pubblicato in N. 4 - Aprile 2018 - numero di maggio 2018
Lotta alla disinformazione online

Nuove proposte della Commissione per limitare l’uso strumentale di social e web La disinformazione non è una pratica nuova, di fatto è nata con l’informazione, ma è indubbio che le nuove tecnologie ne hanno modificato i meccanismi e soprattutto ampliato la risonanza attraverso la rete. La questione va oltre il problema delle cosiddette “fake... »

Nuovo pacchetto di norme europee sui rifiuti

pubblicato in N. 3 - Aprile 2018 - numero di aprile 2018

Adottato dall’Europarlamento per sostenere l’Ue verso un’economia circolare Nell’Unione europea si producono ogni anno più di 2,5 miliardi di tonnellate di rifiuti, che producono effetti negativi sull’ambiente, il clima, la salute dell’uomo e l’economia. Nonostante la gestione dei rifiuti sia molto migliorata negli ultimi decenni nell’Ue, oltre un quarto dei rifiuti urbani è ancora smaltito... »

Aiuti pubblici allo sviluppo in lieve calo

pubblicato in N. 2 - Aprile 2018 - numero di aprile 2018

Troppi Paesi donatori sono ancora lontani dall’obiettivo dello 0,7% del Reddito Gli Aiuti pubblici allo sviluppo (Aps) da donatori ufficiali sono rimasti più o meno stabili nel 2017 a livello globale, per un ammontare complessivo di circa 130 miliardi di dollari, con una lieve diminuzione dello 0,6% rispetto al 2016. L’Unione europea e i suoi... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data