Benefici dell’efficienza energetica

pubblicato in N. 1 - Dicembre 2016 - numero di dicembre 2016

Proposte misure che dovrebbero portare vantaggi economici, sociali e ambientali A livello globale è in corso una transizione energetica irreversibile verso la cosiddetta “energia pulita”, dimostrata dal fatto che gli investimenti in questo settore sono sestuplicati in dieci anni fino a superare i 300 miliardi di euro nel 2015. Una transizione in cui l’Unione europea... »

Turchia, un regime non più tollerabile

pubblicato in N. 4 - Novembre 2016 - numero di novembre 2016
Turchia, un regime non più tollerabile

L’Europarlamento chiede all’Ue di sospendere i negoziati di adesione Ferma condanna delle «sproporzionate misure repressive» applicate in Turchia dal luglio scorso, in seguito al fallito tentativo di colpo di Stato, e richiesta agli Stati membri dell’Ue e alla Commissione europea di «avviare un blocco temporaneo dei negoziati di adesione», questa la dura presa di posizione... »

Commissione: «Serve una crescita più inclusiva»

pubblicato in N. 3 - Novembre 2016 - numero di novembre 2016

La situazione attuale e le priorità economico-sociali dell’Ue per il 2017 Con la presentazione del Pacchetto d’autunno del semestre europeo, il 16 novembre, la Commissione europea ha espresso il suo parere sulle priorità economiche e sociali dell’Ue per il prossimo anno. L’Europa sta registrando una «ripresa fragile, ma relativamente resiliente e favorevole all’occupazione» sostiene... »

L’impegno della Ces per il futuro dell’Ue

pubblicato in N. 2 - Novembre 2016 - numero di novembre 2016

Una Piattaforma dei sindacati europei su come rilanciare il progetto di Unione Il momento è difficile per l’Unione europea e le sue istituzioni. I postumi economici e sociali della crisi, la continua emergenza profughi, la Brexit, la minaccia terroristica, il livello intergovernativo che spesso scavalca quello comunitario, la crescente sfiducia dei cittadini sono tutti problemi... »

Ancora grande nell’Ue il divario retributivo di genere

pubblicato in N. 1 - Novembre 2016 - numero di novembre 2016

Il 3 novembre Giornata simbolica in cui le donne smettono di essere pagate Il 2086 è l’anno in cui in Europa le donne saranno pagate quanto gli uomini se il divario retributivo continuerà a diminuire con la lentezza fatta registrare finora. Con una retribuzione oraria media inferiore del 16,7% a quella degli uomini, infatti, attualmente le... »

Migrazioni verso l’Ue: meno arrivi, ma più vittime

pubblicato in N. 4 - Ottobre 2016 - numero di ottobre 2016
Migrazioni verso l’Ue: meno arrivi, ma più vittime

Il 2016 l’anno più tragico per i flussi nel Mediterraneo secondo i dati dell’Unhcr Mentre l’Unione europea cerca con difficoltà di attuare le politiche previste in materia di immigrazione e avvia il processo per la creazione di una guardia europea costiera e di frontiera, l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Acnur-Unhcr) denuncia l’aggravarsi... »

Stabile ma troppo elevato il rischio di povertà nell’Ue

pubblicato in N. 3 - Ottobre 2016 - numero di ottobre 2016

Riguarda circa un quarto della popolazione, 119 milioni, secondo i dati Eurostat Nonostante la maggior parte degli Stati membri dell’Ue stia faticosamente uscendo dalla crisi, la povertà e l’emarginazione sociale restano un problema rilevante, dal momento che circa 119 milioni di persone sono a rischio di povertà o esclusione sociale, cioè il 23,7% della popolazione... »

Migliorano nell’Ue economia e occupazione

pubblicato in N. 2 - Ottobre 2016 - numero di ottobre 2016

Lo dimostrano i dati del bollettino trimestrale della Commissione europea I mercati del lavoro e il sistema economico dell’Unione europea sono in miglioramento, dal momento che anche nel secondo trimestre 2016 si è confermato l’andamento moderatamente positivo osservato negli ultimi due anni e mezzo. È quanto evidenzia l’edizione Autunno 2016 del bollettino trimestrale su Occupazione... »

L’Ue deve garantire lavoro e salari dignitosi

pubblicato in N. 1 - Ottobre 2016 - numero di ottobre 2016

La richiesta della Ces in occasione della Giornata mondiale del lavoro dignitoso «I giorni in cui le aziende fabbricavano e vendevano i propri prodotti stanno scomparendo. Oggi l’outsourcing, il subappalto e il franchising sono sempre più comuni, e costituiscono la causa di tanta miseria sui luoghi di lavoro. L’Ue dovrebbe impegnarsi per aumentare i bassi... »

I diritti sociali secondo i sindacati europei

pubblicato in N. 4 - Settembre 2016 - numero di settembre 2016
I diritti sociali secondo i sindacati europei

Contributo della Ces alla consultazione sul Pilastro europeo dei diritti sociali «L’Unione europea deve affrontare una crisi di fiducia. I lavoratori sono alle prese con il calo del tenore di vita, la diminuzione del potere d’acquisto e l’aumento del lavoro precario, insieme con l’ansia per l’impatto della libera circolazione e della migrazione. È tempo... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data