Articoli di Euronote n. 91

EDITORIALE

pubblicato in 91 Articoli - numero di maggio 2015

Che sia l’inizio di quella “nuova politica europea sulla migrazione” su cui si era impegnato Jean-Claude Juncker nell’assumere l’incarico di presidente della Commissione europea si vedrà nei prossimi mesi, è certo però che l’Agenda proposta dall’esecutivo dell’Ue contiene elementi di novità, nel merito e nel metodo. Intanto perché finalmente, seppur con colpevoli ritardi, c’è una... »

L’Agenda europea sulle migrazioni

pubblicato in 91 Articoli - numero di maggio 2015
L’Agenda europea sulle migrazioni

Presentata la proposta della Commissione europea per una miglior gestione delle migrazioni in Europa «La tragica perdita di vite umane nel Mediterraneo ha sconvolto tutti gli europei. I nostri cittadini si aspettano che gli Stati membri e le istituzioni dell’Ue agiscano per impedire il ripetersi di simili tragedie. Il Consiglio europeo ha dichiarato esplicitamente che... »

Concessioni di asilo e protezione nell’Ue

pubblicato in 91 Articoli - numero di maggio 2015
Concessioni di asilo e protezione nell’Ue

Circa 185.000 nel 2014, +50% rispetto al 2013; oltre 750.000 dal 2008 Dopo aver pubblicato i dati sulle domande d’asilo presentate nel 2014 (vedi euronote n. 90, pag. 4), Eurostat ha ora reso noti quelli relativi alle decisioni sull’asilo. Gli Stati membri dell’Ue hanno concesso protezione a circa 185.000 persone lo scorso anno, con un... »

Tasso di occupazione in aumento

pubblicato in 91 Articoli - numero di maggio 2015
Tasso di occupazione in aumento

Nuovi picchi per le donne e per le persone di 55-64 anni Per la prima volta dall’inizio della crisi economico-finanziaria, nel 2014 il tasso di occupazione della popolazione di età compresa tra i 20 e i 64 anni è aumentato nell’Unione europea, raggiungendo il 69,2% anche se non ancora il picco del 70,3% registrato nel... »

Sottoccupazione, problema europeo

pubblicato in 91 Articoli - numero di maggio 2015
Sottoccupazione, problema europeo

Quasi 10 milioni di lavoratori part-time vorrebbero lavorare di più Tra i 44,1 milioni di persone che nel 2014 lavoravano a tempo parziale nell’Unione europea, 9,8 milioni avrebbero voluto lavorare più ore ed erano disponibili a farlo. Ciò corrisponde a una quantità di sottoccupati pari al 22,2% di tutti i lavoratori part-time e al 4,5%... »

AGENDA – APPUNTAMENTI

pubblicato in 91 Articoli - numero di maggio 2015

18-21 maggio: Strasburgo, plenaria Parlamento europeo 27 maggio: Bruxelles, plenaria Parlamento europeo 3-5 giugno: Bruxelles, Settimana verde 2015 8-11 giugno: Strasburgo, plenaria Parlamento europeo 25-26 giugno: Bruxelles, Consiglio europeo »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data