Euronote n.72

ANNO EUROPEO 2012

pubblicato in 72- Inserto - numero di maggio 2012
ANNO EUROPEO 2012

Invecchiamento attivo e solidarietà tra le generazioni La popolazione dell’Unione europea (Ue) sta invecchiando. Il 2012 segna l’inizio di una fase in cui, nel medio e lungo periodo, la popolazione europea in età lavorativa inizierà a ridursi, mentre aumenterà rapidamente il numero degli ultrasessantenni, di circa due milioni di persone l’anno. Questi cambiamenti demografici sono... »

Dalla carta al digitale

pubblicato in 72- Articoli - numero di febbraio 2012
Dalla carta al digitale

Cari lettori, questo numero di “euronote” rappresenta una svolta importante per la nostra rivista: si tratta dell’ultimo numero che riceverete in forma cartacea. Dopo oltre 15 anni di attività, nei quali vi sono stati recapitati a casa o nei luoghi di lavoro 72 numeri della rivista più quelli che hanno preceduto la registrazione della testata,... »

Consiglio europeo di primavera

pubblicato in 72- Articoli - numero di febbraio 2012

La difficile situazione economico-finanziaria e occupazionale dell’Unione europea è stata naturalmente al centro del Consiglio europeo dei capi di Stato e di governo, svoltosi a Bruxelles nei giorni 1-2 marzo scorsi. L’Unione europea «sta adottando tutte le misure necessarie affinché l’Europa riprenda la via della crescita e dell’occupazione» ha dichiarato il Consiglio europeo, sottolineando come... »

Previsioni intermedie: recessione e incertezza

pubblicato in 72- Articoli - numero di febbraio 2012
Previsioni intermedie: recessione e incertezza

L’inatteso arresto della ripresa alla fine del 2011 dovrebbe proseguire nei primi due trimestri del 2012. Tuttavia, una modesta crescita è prevista nel secondo semestre dell’anno. Nel 2012 la crescita del Pil reale su base annua dovrebbe rimanere invariata nell’Ue (0%) e ridursi dello 0,3% nell’area dell’euro. È quanto rileva la Commissione europea nelle sue previsioni economiche... »

Protezione sociale contro la crisi

pubblicato in 72- Articoli - numero di febbraio 2012
Protezione sociale contro la crisi

Nell’ultimo anno la maggior parte dei Paesi dell’Unione europea ha attuato misure di risanamento finanziario che hanno avuto un impatto diretto e significativo sulla spesa sociale, per cui varie aree di intervento pubblico sociale sono state colpite in modo simile in Europa con conseguenze di vario genere sui servizi pubblici di protezione sociale offerti... »

Come garantire pensioni sostenibili?

pubblicato in 72- Articoli - numero di febbraio 2012

«L’invecchiamento della popolazione rappresenta uno dei principali problemi dei sistemi pensionistici in tutti gli Stati membri dell’Ue. Se uomini e donne, che vivono più a lungo, non restano anche in attività più a lungo e non risparmiano in misura maggiore per la pensione, l’adeguatezza delle pensioni non potrà essere garantita: l’aumento previsto delle spese... »

Italia condannata per i respingimenti

pubblicato in 72- Articoli - numero di febbraio 2012

La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha condannato il 23 febbraio 2012 l’Italia per aver violato la Convenzione europea dei diritti dell’uomo nel 2009, intercettando e rinviando in Libia un gruppo di cittadini somali ed eritrei senza esaminare le loro necessità di protezione. Il caso riguarda 11 cittadini somali e 13 cittadini eritrei,... »

200 milioni di disoccupati nel mondo

pubblicato in 72- Articoli - numero di febbraio 2012

Nel mondo un lavoratore su tre è disoccupato o povero, dato che su una forza lavoro globale complessiva di circa di 3,3 miliardi di lavoratori, 200 milioni sono disoccupati e altri 900 milioni vivono con le loro famiglie al di sotto della soglia di povertà, cioè dispongono di meno di due dollari al giorno. Questo dato è stato reso noto all’inizio del 2012 dall’Organizzazione... »

Ridurre i costi e migliorare l’ambiente

pubblicato in 72- Notizie Flash - numero di febbraio 2012

La mancata applicazione della normativa ambientale costa all’economia dell’Ue circa 50 miliardi di euro l’anno, tra sanità e costi diretti per l’ambiente. Con l’intento di ridurre questa cifra e di offrire ai cittadini e alle imprese risultati migliori sul piano ambientale, la Commissione europea ha pubblicato a inizio marzo una comunicazione relativa ad una... »

Iniziative contro il “gender pay gap”

pubblicato in 72- Notizie Flash - numero di febbraio 2012

Nell’Unione europea le donne continuano a guadagnare in media il 16,4% in meno degli uomini, come mostrano i dati pubblicati dalla Commissione europea in occasione della Giornata europea per la parità retributiva, il 5 marzo scorso. Il divario retributivo tra i sessi – definito come la differenza media nella retribuzione oraria lorda fra donne e... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data