Articoli di Euronote n.66

Decisioni e rinvii

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011
Decisioni e rinvii

Il Consiglio europeo svoltosi nei giorni 16-17 dicembre 2010 doveva essere l’occasione per decisioni importanti e tempestive; avrebbe anche potuto esserlo, ma così non è stato. Almeno non nella misura attesa e all’altezza della situazione che vivono l’euro e le economie nazionali in difficoltà. Che cosa stia accadendo alla stabilità finanziaria e monetaria dell’Ue è... »

Modifiche al Trattato per un meccanismo “salva Stati”

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011

«Gli strumenti temporanei di stabilità istituiti all’inizio del 2010 hanno dato prova della loro utilità, ma la crisi ha dimostrato che non vi è spazio per l’autocompiacimento. Per questo motivo abbiamo concordato il testo di una modifica limitata del Trattato relativa all’istituzione di un futuro meccanismo permanente per salvaguardare la stabilità finanziaria dell’intera zona... »

Per l’Ue previsioni moderatamente positive

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011
Per l’Ue previsioni moderatamente positive

Ripresa economica «consolidata» e prospettive economiche e occupazionali moderatamente positive per l’Ue, almeno secondo le Previsioni d’autunno per il periodo 2010-2012 rese note dalla Commissione europea nelle scorse settimane. Tra il 2010 e il 2011 il Prodotto interno lordo (PilL) dell’Ue dovrebbe aumentare dell’1,75% e di circa il 2% nel 2012, stime che segnano una... »

Donne escluse dal lavoro per motivi familiari

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011
Donne escluse dal lavoro per motivi familiari

Quasi una donna su cinque di età compresa tra i 25 e i 54 anni si trova al di fuori del mercato del lavoro nei 27 Paesi dell’Ue, circa la metà per motivi familiari, secondo quanto rilevato da Eurostat in un recente Rapporto sulla partecipazione al mercato del lavoro nel 2009. Questo avviene nonostante un... »

Un’Agenda per le nuove competenze e l’occupazione

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011

La Commissione europea ha pubblicato un’Agenda per le nuove competenze e l’occupazione, che mira a rendere i mercati del lavoro più flessibili, dare ai lavoratori le competenze necessarie, migliorare le condizioni di impiego e promuovere l’occupazione. Nell’Ue attualmente circa 23 milioni di persone sono disoccupate (10% della popolazione attiva), con serie conseguenze per la crescita... »

Unhcr: l’Ue garantisca l’accesso all’asilo

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011

«L’asilo in Europa non deve essere minacciato dalla tendenza ad applicare politiche di frontiera più restrittive», questo l’appello lanciato dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Acnur-Unhcr) agli Stati membri dell’Ue e all’Agenzia europea per le frontiere esterne Frontex. Secondo l’Unhcr, infatti, nello sforzo attuato per arginare l’immigrazione irregolare «l’Europa non deve dimenticare che... »

Rimesse globali in aumento, nonostante la crisi

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011

Le rimesse finanziarie dei migranti verso i Paesi in via di sviluppo costituiscono una fonte importante e flessibile di finanziamento anche durante la crisi globale in corso, dando alle fragili economie di questi Paesi un contributo a volte decisivo, circa tre volte più decisivo degli aiuti ufficiali allo sviluppo. I flussi di rimesse registrati... »

Esclusione sociale nell’Ue: a rischio 116 milioni di persone

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011
Esclusione sociale nell’Ue: a rischio 116 milioni di persone

In occasione della Conferenza di chiusura dell’Anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale, svoltasi a Bruxelles nei giorni 16 e 17 dicembre 2010, Eurostat ha reso noto un Rapporto su Reddito e condizioni di vita in Europa che fornisce un quadro allarmante della situazione europea per quanto concerne il rischio di povertà... »

Tendenze del consumo di droghe in Europa

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011

Tecniche sofisticate per lo spaccio di cocaina, cambiamenti nel mercato degli stimolanti, diffusa produzione domestica di cannabis e continua comparsa di droghe “legali” ideate per sostituire le sostanze controllate, queste le tendenze del consumo di droghe in Europa evidenziate dal Rapporto 2010 dell’European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (Emcdda). È sempre allarme cocaina Innanzitutto... »

A Cancún intesa di massima ma rinvio degli impegni

pubblicato in 66 - Articoli - numero di gennaio 2011

La XVI Conferenza Onu sul clima, svoltasi a Cancún (Messico) dal 29 novembre al 10 dicembre scorsi, ha rilanciato il processo verso un accordo globale sul clima, risultato non scontato all’inizio del Vertice, ma non ha definito e chiarito né la forma giuridica né un calendario per giungere all’accordo vero e proprio il prossimo... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data