Articoli di Euronote n.64

Democrazie europee

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010
Democrazie europee

A giudicare dal numero di elezioni che, nel rispetto delle regole, si sono susseguite nelle ultime settimane in Europa si potrebbe dedurne che la democrazia gode sul nostro continente di buona salute. Ma le elezioni non sempre si rassomigliano. Così, se le ultime svoltesi in Polonia hanno dato all’Europa una boccata d’aria di cui,... »

Niente di nuovo dai G8 e G20

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

Nonostante un preambolo alla Dichiarazione finale piuttosto impegnativo, dove si legge: «A partire dai nostri successi nella gestione della crisi economica globale, ci siamo messi d’accordo sui prossimi passi da fare per garantire il ritorno ad una crescita con la creazione di posti di lavoro di qualità, per riformare e rafforzare il sistema finanziario... »

Rilanciare gli obiettivi del Millennio

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

A soli cinque anni dalla scadenza del 2015 per realizzare gli obiettivi di sviluppo del Millennio (Osm) è necessaria una posizione dell’Ue «ambiziosa e unitaria» in vista della riunione plenaria ad alto livello che l’Onu dedicherà in settembre alla questione. Per questo l’Europarlamento chiede «nuovi impegni aggiuntivi, trasparenti, misurabili e orientati ai risultati». Nonostante il... »

Europarlamento: più sicurezza per i lavoratori atipici

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

L’Ue deve adottare «orientamenti chiari e misure concrete» per salvaguardare i posti di lavoro dignitosi e l’occupazione di qualità e creare opportunità di lavoro sostenibili nel quadro di un’ambiziosa strategia Europa 2020, che tenga conto dell’impatto della crisi sull’economia, la società e il mercato del lavoro. È quanto affermato dal Parlamento europeo in una... »

Presidenza belga dell’Ue: rimettere l’Europa in marcia

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

La grande sfida per l’Unione europea consiste nella ripresa della crescita, nel ripristino della stabilità economico-finanziaria e della disciplina di bilancio. È quanto dichiarato dal primo ministro belga Yves Leterme, alla presidenza di turno dell’Unione europea dal 1° luglio 2010, in un’intervista pubblicata dal sito web del Consiglio dell’Ue. La riportiamo di seguito perché... »

Proposte norme comuni per il lavoro migrante

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

La Commissione europea ha presentato una proposta di direttiva sul lavoro stagionale che istituisce una procedura comune per l’ingresso e il soggiorno nell’Ue dei lavoratori stagionali cittadini di Paesi terzi. La proposta, che fa parte di un pacchetto globale di misure definito nell’ambito del Piano d’azione sull’immigrazione legale del 2005 e approvato dal Programma di... »

Cese: rafforzare le politiche di integrazione

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

Sono trascorsi otto anni da quando l’Unione europea ha cominciato a disporre di un approccio comune per l’integrazione dei cittadini di Paesi terzi nel quadro di una politica comune dell’immigrazione. Oggi l’Ue dispone di diversi strumenti per il coordinamento delle politiche nazionali di integrazione attraverso l’adozione e l’applicazione di principi fondamentali comuni, lo scambio... »

Povertà in aumento secondo gli europei

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

Il 60% degli europei ritiene che la povertà sia in aumento nella zona di residenza, il 75% che la povertà sia aumentata nel Paese in cui vive e il 60% che sia aumentata in tutta l’Ue: è quanto emerge da un nuovo sondaggio Eurobarometro sulle conseguenze sociali della crisi. Un europeo su sei, tra le... »

Secondo Congresso della Csi

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

Sulla base dello slogan “Adesso le persone! Dalla crisi alla giustizia globale”, si è svolto a Vancouver (Canada) dal 21 al 25 giugno scorsi il secondo Congresso della Confederazione sindacale internazionale (Csi), la più grande organizzazione mondiale di sindacati costituita nel 2006. Da quell’anno a oggi la situazione mondiale è decisamente cambiata, come ha... »

Stress test bancari: severità incompleta?

pubblicato in 64 - Articoli - numero di luglio 2010

Sono stati pubblicati il 23 luglio scorso i risultati degli stress test imposti a 91 istituti di credito europei da Banca centrale europea (Bce), Commissione europea e Comitato europeo di sorveglianza bancaria (Cebs). I rappresentanti dei tre organismi si sono detti soddisfatti dei risultati e della «trasparenza di questo esercizio», tenendo conto delle condizioni... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data