Articoli di Euronote n.59

Aspettando Copenaghen

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009
Aspettando Copenaghen

Accordo di massima sul contributo finanziario dell’Ue nella lotta ai cambiamenti climatici, ma «condizionale a sforzi comparabili di altri attori chiave», concessioni alla Repubblica Ceca sul Trattato di Lisbona e un approccio più coordinato su immigrazione e asilo, queste le principali decisioni del Consiglio europeo svoltosi nei giorni 29-30 ottobre scorsi. Sulla questione climatico-ambientale in... »

Luci e ombre da Bruxelles

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

Buone e meno buone notizie sono arrivate nei giorni scorsi da Bruxelles. Tra le buone notizie, la probabile entrata in vigore entro l’anno del Trattato di Lisbona che potrebbe permettere all’Ue di riprendere slancio dopo anni di paralisi istituzionale e aiutarla a trovare politiche comuni per rispondere alla crisi e riprendere un ruolo più... »

Lotta alla povertà: una priorità per l’Ue

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

La povertà è un problema globale che affligge soprattutto alcune regioni mondiali, ma si deve constatare che riguarda anche l’Unione europea. Oltre 100 milioni di persone sono escluse dal mercato del lavoro, mentre circa 79 milioni di persone, cioè più o meno il 16% della popolazione dell’Ue, sono a rischio di povertà, 19 milioni... »

Il ruolo dei media contro la povertà

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

Gli operatori dei media e della comunicazione «sono chiamati a svolgere un ruolo essenziale» per contribuire al successo della campagna contro la povertà, perciò «li invitiamo a lavorare con noi» in vista dell’Anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale 2010, ha affermato il commissario europeo per l’Occupazione e gli Affari sociali Vladimír... »

Disoccupazione in continuo aumento

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009
Disoccupazione  in continuo aumento

In settembre il numero complessivo di disoccupati ha superato i 22 milioni nell’Ue, dei quali 15,32 milioni nella zona euro, con un aumento di circa 5 milioni in un anno (3,2 milioni nei Paesi dell’euro) e un tasso salito al 9,2% nell’Ue e al 9,7% nell’area dell’euro. a perdita di posti di lavoro, tendenza occupazionale... »

Contro la crisi serve una politica sociale

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

La strategia europea integrata a lungo termine “EU 2020”, che succederà nel 2010 alla Strategia di Lisbona, dovrà basarsi su una crescita duratura, un’economia “verde” e la coesione sociale, su questo è stato espresso pieno consenso tra i partecipanti del Vertice sociale tripartito, svoltosi alla vigilia del Consiglio europeo d’autunno, cui hanno preso parte... »

Crisi e lavoro in Europa e in Italia

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

Strani i discorsi che si vanno intrecciando sull’evoluzione della crisi. Vi è chi dice che dalla crisi stiamo uscendo, chi già intravede una ripresa lenta e fragile – addirittura “pallida” l’hanno chiamata gli animi più poetici – e chi cerca di esorcizzarla dichiarando la crisi “psicologica” e invocando il facile ottimismo della velleità contro... »

La crisi non è ancora finita

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

Dichiarare finita la crisi «sarebbe prematuro» ed è ancora presto per avviare una strategia d’uscita: «Questo non è il momento per uscire da quel sistema di misure eccezionali introdotte in circostanze eccezionali» ha dichiarato il presidente della Banca centrale europea (Bce), Jean-Claude Trichet, intervenendo all’Europarlamento il 28 settembre scorso. Praticamente sulla stesa linea si sono... »

Conferenza delle donne: l’uguaglianza contro la crisi

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

Si è svolta a Bruxelles dal 19 al 21 ottobre scorsi la prima Conferenza mondiale delle donne organizzata dalla Confederazione sindacale internazionale (Csi), sul tema “Lavoro dignitoso, vita dignitosa per le donne: i sindacati all’avanguardia rispetto alla giustizia economica, sociale e all’uguaglianza”. Dall’incontro sono emerse varie raccomandazioni che intendono dare un impulso all’uguaglianza di... »

Presentato dall’Ue il Programma di Stoccolma

pubblicato in 59 - Articoli - numero di novembre 2009

La presidenza di turno svedese dell’Ue ha presentato la prima bozza del Programma di Stoccolma, il nuovo piano quinquennale dell’Ue in materia di sicurezza e giustizia che sostituirà il Programma dell’Aia e coprirà il periodo 2010-2014.«La nostra visione è che questo Programma contribuisca a creare un’Europa più sicura e aperta, dove i diritti delle... »

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data