Clima: Ue soddisfatta per annuncio Usa-Cina

novembre 2014

In una dichiarazione congiunta del 12 novembre scorso, i presidenti della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, e del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, hanno espresso soddisfazione per l’annuncio dato dai presidenti degli Stati Uniti e della Cina sulle intenzioni per le rispettive azioni post-2020 in materia di cambiamenti climatici. I due Paesi hanno infatti firmato un trattato che li impegna a tagliare anidride carbonica e altri gas serra entro il 2025/30. La Cina si è impegnata a mettere un limite alle emissioni di gas serra, che dovranno iniziare a diminuire al massimo nel 2030 e a portare la quota di energia prodotta da fonti non fossili al 20% entro il 2030. Per gli Stati Uniti l’obiettivo fissato è di ridurre le emissioni del 26/28% entro il 2025 rispetto al 2005, mentre il precedente impegno era di un taglio del 17% entro il 2020. «Questo annuncio dimostra che l’appello dei leader europei ad altri Paesi a farsi avanti rapidamente con i loro obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra ha ricevuto risposta» hanno dichiarato i responsabili dell’Ue, sottolineando l’importanza anche in questo senso dei nuovi obiettivi fissati dall’Ue. Il 23 ottobre, infatti, il Consiglio europeo ha adottato il Pacchetto clima energia 2030 che prevede tre nuovi obiettivi da realizzare entro il 2030: almeno 40% di riduzione delle emissioni di gas serra nell’Ue rispetto ai livelli di emissione del 1990; una percentuale vincolante di almeno il 27% di rinnovabili nel mix energetico dell’Ue; un obiettivo non vincolante di almeno il 27% di crescita dell’efficienza energetica, con possibilità di innalzamento al 30% dopo una revisione nel 2020.

Ora la discussione globale sui nuovi obiettivi in materia di riduzione dell’emissione di gas serra si sposterà a Lima (Perù) con la Conferenza in corso nei giorni 1-12 dicembre, preparatoria in vista dell’accordo internazionale da discutere a Parigi nella Cop 21 che si terrà dal 30 novembre all’11 dicembre 2015. Tale accordo dovrebbe comprendere passi importanti per raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 50% entro il 2050.

Informazioni

Comments are closed.

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data