La Grecia deve porre fine alle espulsioni di massa

gennaio 2014

«L’elevato numero di espulsioni di massa di migranti da parte della Grecia, inclusi molti siriani che fuggono dalle violenze della guerra, assieme ai presunti maltrattamenti inflitti ai migranti da parte di membri della guardia costiera e della polizia di frontiera sollevano serie preoccupazioni per i diritti umani» ha affermato in una lettera inviata alle autorità greche Nils Muižnieks, commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa. «Invito le autorità greche a effettuare indagini efficienti su tutti gli eventi registrati e a intraprendere le misure necessarie per porre fine e prevenire tali pratiche» ha aggiunto l’esponente del Consiglio d’Europa. Ricordando la recente adozione di misure legislative volte a garantire ai migranti, inclusi i minori, accesso all’assistenza sociale e sanitaria nei centri di accoglienza, il commissario per i diritti umani ha però sottolineato che le espulsioni di massa di cittadini stranieri violano il diritto internazionale ed europeo in materia di diritti umani e sollevano serie preoccupazioni di compatibilità con il principio fondamentale del non respingimento, inscritto nella Convenzione sui Rifugiati dell’Onu, a cui la Grecia è vincolata.

INFORMAZIONI :
http://hub.coe.int/

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data