Prime iniziative dei cittadini europei

novembre 2013

Scaduto il termine per la raccolta delle dichiarazioni di sostegno da parte degli organizzatori delle prime otto iniziative dei cittadini europei, tre gruppi affermano di aver raggiunto l’obiettivo di un milione di firme, con un numero minimo di firme in almeno sette Stati membri, conformemente alla normativa pertinente. Fra questi figurano Right2Water, il cui motto è “L’acqua è un bene comune, non una merce!”, One of Us, il cui obiettivo è far sì che l’Ue smetta di finanziare attività che comportano la distruzione di embrioni umani, e Stop Vivisection, che lotta per far cessare la sperimentazione su animali vivi.

«Trovo molto incoraggiante la possibilità che tre iniziative dei cittadini europei così diverse abbiano raggiunto la soglia fissata, a riprova dell’attrattiva che questo esperimento unico e ambizioso di democrazia partecipativa transnazionale esercita sui cittadini di tutta Europa» ha dichiarato Maroš Šefcˇovicˇ, commissario europeo per le Relazioni interistituzionali e l’Amministrazione, aggiungendo: «Gli organizzatori delle altre cinque iniziative che non hanno raggiunto la soglia hanno tutta la mia solidarietà e possono essere certi che i loro sforzi e la loro energia non sono stati inutili, perché sono serviti a sviluppare i contatti con persone che condividono le loro idee nell’intero continente e hanno dato vita a dibattiti realmente paneuropei su questioni che considerano fondamentali. Su queste solide basi potranno continuare la loro campagna».

Le autorità nazionali hanno tre mesi di tempo per convalidare le firme, un processo già iniziato a settembre per l’iniziativa Right2Water. Una volta convalidata un’iniziativa, la Commissione dispone di tre mesi per esaminarla e decidere come procedere dopo aver incontrato gli organizzatori per consentire loro di illustrare in modo più approfondito le questioni sollevate. Gli organizzatori hanno anche la possibilità di presentare l’iniziativa in occasione di un’audizione pubblica al Parlamento europeo. Successivamente la Commissione espone in una comunicazione le sue conclusioni riguardo all’iniziativa, l’eventuale azione che intende intraprendere e i suoi motivi per agire o meno in tal senso.

Informazioni:

http://ec.europa.eu/citizens-initiative/public/welcome?lg=it

Tags:

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data