Qualità delle statistiche europee

giugno 2012

La domanda di statistiche di alta qualità si è intensificata nell’ambito del coordinamento rafforzato delle politiche economiche deciso nell’Unione europea negli ultimi anni. I recenti sviluppi dell’economia dimostrano l’importanza di disporre di statistiche credibili per rafforzare la fiducia del pubblico e dei mercati finanziari nelle decisioni adottate. Una nuova proposta della Commissione europea ha così stabilito le misure necessarie per rafforzare la qualità, l’attendibilità e la credibilità delle statistiche dell’Ue, caratteristiche essenziali per fondare su basi solide il processo decisionale.

La Commissione ha proposto una revisione del regolamento dell’Ue sulle statistiche allo scopo di rafforzare il quadro giuridico con riguardo all’indipendenza, all’affidabilità e alla gestione della qualità delle statistiche fornite dagli Stati membri e compilate a livello europeo.

Le proposta si concentra su due aspetti principali: l’indipendenza degli istituti nazionali di statistica, in particolare dei dirigenti di queste autorità nazionali che devono essere nominati esclusivamente in base a criteri di professionalità; l’obbligo per gli Stati membri di firmare «impegni per assicurare la fiducia nelle statistiche» che confermano al massimo livello politico l’obbligo di rispettare il Codice delle statistiche europee.

«Oggi più che mai dobbiamo rassicurare i cittadini sul fatto che le politiche proposte, soprattutto quelle economiche, si fondano su dati affidabili e di qualità» ha dichiarato Algirdas Šemeta, responsabile dell’Ue per la lotta antifrode.

INFORMAZIONI: http://epp.eurostat.ec.europa.eu

Tags: ,

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.

Tag Cloud

Cerca in Euronote

Ricerca per data